In questo articolo scoprirai il legame tra reishi e alopecia e come questo fantastico prodotto naturale può far crescere i tuoi capelli. Apprenderai tutte le novità dalle ultime ricerche scientifiche che circondano il Ganoderma Lucidum e come puoi iniziare a ottenere i suoi benefici da oggi.

In primo luogo, ti presenterò questa erba di 2000 anni e il suo utilizzo nell’antica Cina.

Secondo, analizzerò i recenti studi scientifici sul fungo reishi e le sue varie proprietà per determinare se si tratti di un efficace trattamento per la caduta dei capelli.

Terzo, condividerò alcuni modi di utilizzare il reishi.

Cos è il Reishi (noto anche come Ganoderma Lucidum)?

reishi

Considerato in Asia come “erba di potenza spirituale”, il fungo reishi è stato utilizzato per migliaia di anni insieme ad altre erbe. E’ conosciuto anche con il nome di Lingzhi e Ganoderma Lucidum e cresce alla base degli alberi.

Il fungo è piatto e ha un cappuccio a forma di rene. Ha diversi colori ma quello rosso è il più noto per le sue proprietà.

Con una varietà di usi terapeutici, inclusa l’immunomodulazione e come antiossidante, non c’è da meravigliarsi se i ricercatori si sono concentrati su questo fungo versatile e lo hanno studiato a lungo.

Ma la domanda a cui miriamo oggi è “può essere usato per trattare la caduta dei capelli?” Qual è il legame tra Reishi e Alopecia?

Reishi come inibitore del DHT

Il diidrotestosterone (DHT) è un ormone sessuale convertito dal testosterone dall’enzima noto come 5α-reduttasi.

Questo è un processo naturale che non è dannoso per la maggior parte degli individui. Gli uomini con una predisposizione genetica alla calvizie maschile, tuttavia, sono sensibili al DHT nel cuoio capelluto. Questa è la principale causa di alopecia androgenetica (AGA).

Fortunatamente per chi soffre di AGA, l’inibizione del DHT è possibile. Con una corretta inibizione, la caduta dei capelli può essere reversibile e la crescita dei capelli può avvenire in modo naturale e indisturbato.

Uno di questi modi è integrando con il Ganoderma Lucidum (Reishi).

Uno studio giapponese del 2005 ha testato 19 specie di funghi per determinare i loro effetti inibitori della 5α-riduttasi.

In primo luogo i ricercatori hanno preparato estratti di etanolo di ciascuna delle 19 specie di funghi incluse nell’esperimento.

Nella prima parte di questo studio gli scienziati hanno aggiunto gli estratti di etanolo a una sospensione contenente microsomi di fegato e prostata di ratto. Lo scopo di questo esperimento era di determinare la percentuale di attività inibitoria di ciascuno dei campioni di funghi.

attività inibitoria funghi

Il Reishi ha mostrato la maggior parte dell’inibizione della 5α-reduttasi, con un calo tra il 70 e l’80%. La successiva specie di fungo più efficace, il pleurotus osteratus, ha mostrato una percentuale inibitoria attorno al 60%.

Successivamente i ricercatori hanno esaminato il tasso di crescita delle prostate nei ratti castrati. Poiché la dimensione della prostata è direttamente proporzionale ai livelli di testosterone, questo esperimento mirava a determinare se il Ganoderma Lucidum (fungo reishi) potesse inibire gli effetti del testosterone.

studio effetti ganoderma

I ratti sono stati divisi in tre gruppi.

Il primo gruppo era il gruppo di controllo e hanno ricevuto solo testosterone. Il secondo gruppo ha ricevuto sia testosterone che Ganoderma Lucidum (1,5 mg / kg), e il terzo gruppo ha ricevuto sia il testosterone sia una concentrazione di 15 mg / kg di Ganoderma Lucidum.

Mentre i risultati hanno mostrato che entrambe le concentrazioni di reishi hanno ridotto il peso della prostata al di sotto di quello mostrato nel gruppo di controllo del testosterone, la concentrazione più bassa è stata la più efficace.

Per chi soffre di perdita di capelli, quale dovrebbe essere la principale conseguenza di questo studio?

Principalmente il fungo reishi è un efficace inibitore della 5α-reduttasi, riducendo così la quantità di DHT prodotta all’interno del corpo.

Per quelli con AGA, questa è una scoperta fondamentale! Significa che l’integrazione di Ganoderma Lucidum può ridurre significativamente i livelli di DHT, proteggendo i follicoli piliferi sensibili alla DHT dalla miniaturizzazione e dalla perdita dei capelli.

Reishi e alopecia sembra quindi un binomio che merita di essere approfondito.

Reishi come antimicrobico

Con la resistenza agli antibiotici in rapido aumento, i metodi naturali di lotta contro i vari microbi sono rapidamente diventati all’avanguardia nella ricerca scientifica.

Il Reishi e altri prodotti naturali hanno subito uno studio approfondito. Ciò è dovuto alla loro migliaia di anni di utilizzo come parte della medicina tradizionale cinese.

In uno studio di Quereshi e altri, il fungo reishi è stato raccolto, essiccato, frantumato e poi estratto attraverso uno dei tre metodi (metanolo, etanolo e acetone). Inoltre, sono stati utilizzati anche un controllo negativo (acqua distillata) e un controllo positivo (l’antibiotico gentamicina solfato).

Ciascuna delle cinque soluzioni è stata aggiunta alle piastre di sei diversi agenti patogeni batterici e ogni piastra è stata incubata per 24 ore. Ciascuno dei test è stato ripetuto tre volte e i risultati sono stati:

attività antibatterica ganoderma

Ora, mentre noto che gli estratti di reishi hanno superato i risultati del controllo positivo dell’antibiotico, alcuni di essi sono arrivati piuttosto vicini. Inoltre tutti gli estratti mostravano una zona di inibizione microbica rispetto al controllo negativo.

Forse ti starai chiedendo “a che serve un antimicrobico contro la caduta dei capelli?”

Considera che non tutte le forme di caduta dei capelli sono dovute alla sensibilità del DHT.

Esistono altre forme di perdita di capelli, causate da cose come infezioni fungine e proliferazione batterica.

perdita capelli per infezioni fungine

Con l’aggiunta di un agente antimicrobico come il fungo Reishi alla routine per la cura dei capelli, non solo puoi garantire che il tuo cuoio capelluto rimanga in salute, ma puoi anche evitare che i follicoli dei capelli si ostruiscano. Ciò assicurerà che i capelli abbiano il miglior ambiente in cui svilupparsi e crescere.

Il Reishi come Immunomodulatore

Una forma particolare di alopecia – alopecia areata – è una forma autoimmune di perdita di capelli.

Il sistema immunitario lavora per mantenere il corpo al sicuro da attacchi stranieri. Questi attacchi includono virus e batteri.

alopecia-areata

Per quelli con alopecia areata il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi, causando la perdita di capelli e il danno al follicolo. Ciò porta a una perdita di capelli a chiazze, anche se, se non trattata, porterà alla completa perdita di capelli nel tempo.

Ci sono un certo numero di trattamenti che subiscono le persone con questo tipo di perdita di capelli. E, mentre alcuni possono momentaneamente risolvere la perdita di capelli, è importante che la causa principale della perdita di capelli venga curata per trovare una soluzione permanente.

Il Reishi è una soluzione permanente?

Qual è in sostanza il legame tra Reishi e Alopecia?

Il fungo reishi ha dimostrato di funzionare come un immunomodulatore. Essenzialmente questo significa che il reishi può attivare il sistema immunitario attraverso la manipolazione chimica (in questo caso la produzione di citochine).

Sebbene attualmente non esistano studi dell’effetto del reishi sull’alopecia areata, non è un azzardo dire che il reishi può essere molto utile in tale trattamento. Dopo tutto una corretta risposta immunitaria ridurrebbe l’attacco ai follicoli piliferi e favorirebbe la crescita di capelli sani.

Reishi e Alopecia: quali prodotti utilizzare?

Se vuoi sfruttare i benefici del Ganoderma per contrastare problemi di alopecia ti consiglio di utilizzare lo Shampoo con il Ganoderma Lucidum (Reishi) della DXN (clicca qui per vederlo), azienda leader mondiale nella coltivazione di Ganoderma Lucidum biologico.

Se vuoi massimizzare i tuoi benefici puoi anche assumere quotidianamente il Ganoderma Lucidum in capsule o in polvere e anche assumerlo come estratto in bevande di uso quotidiano come caffè, tè, cioccolata, tisana,ecc..

Se vuoi avere maggiori informazioni sul legame tra reishi e alopecia puoi anche leggere quest’articolo sul Ganoderma contro la caduta dei capelli oppure contattarmi al mio numero 3209452236, anche tramite Whatsapp.


Leave a Reply

Your email address will not be published.